Loading...

1921Il comune di Lasa disdice i diritti di estrazione di Lechner e li trasferisce a Matthias Gasteiger

Anche dopo la Prima Guerra Mondiale Gasteiger rimase fedele alla propria idea di vendere l’azienda con minimo impiego di capitale, al prezzo più alto possibile. Unica condizione mutata: causa gli esiti della guerra e l’accordo di Parigi, l’oggetto della vendita si trovava ora nel Regno d’Italia.

Il gigantesco progetto di aprire un gran tratto della montagna presso la Nesselwand con mezzi ciclopici, fu accantonato nel 1920 a favore di una via più semplice. Grazie all’ottimo rapporto con l’amministrazione comunale di Lasa, all’epoca ancora in mano alla popolazione locale, Gasteiger ottenne che il comune disdicesse a Lechner il contratto di appalto per la cava di Weißwasser. Il contratto in questione, firmato nel 1906 con decorrenza di 25 anni, avrebbe dovuto terminare appena nel 1931.