A Lapse, A Stain, A Fall

Italia – Bolzano, 2018

L’artista Otobong Nkanga (Lagos/Anversa) ritorna ad ar/ge kunst per la sua prima personale in Italia. Otobong Nkanga ha concepito A Lapse, a Stain, a Fall come un display organico di opere che si dispiegano nello spazio seguendo un ritmo cromatico, dal nero fino a una sempre più complessa gamma di colori. Una progressione di lavori che “germinano” intorno a una nuova opera centrale che, come un’arteria, percorre la lunghezza dell’architettura da muro a muro, trasformando la mostra in un organismo vivente e diasporico, dove le parti del corpo si tengono unite attraverso la pelle.

La centralità della nozione di “corpo” nel pensiero di Otobong Nkanga, risuona profondamente con il titolo della nuova opera commissionata per questa occasione, Veins Aligned (Vene allineate), una scultura di 26 metri che giace sul pavimento di ar/ge kunst, composta da strati di vetro e marmo estratto dalla cava Acqua Bianca nella Valle di Lasa, e di cui entrambi i materiali sono stati lavorati in collaborazione con esperti locali. Si tratta di una scultura che evoca il sentimento profondo che Nkanga nutre per la materia.

L'opera di Otobong Nkanga "Veins Aligned" è esposto alla 59a Esposizione Internazionale d'Arte, La Biennale di Venezia dall'11 maggio al 24 novembre 2019.

Informazioni sull'opera d'arte

Nome dell’opera d‘arte: VEINS ALIGNED
Artista: Otobong Nkanga
Dimensioni: 26 m / misure variabili
Materiale/Tecnica: Vetro di Murano, colori vari, tecnica di fusione ad alto spessore; marmo lavorato a waterjet;
Varietà di marmo: LASA VENATO FIOR DI MELO™®
Prodotto: piastre 1,5cm
Superficie: trattato con Sandwaterjet
Link: https://www.argekunst.it/
Credits: ©ar/ge kunst, Foto Tiberio Sorvillo, 2018