A Lasa spira aria di cambiamenti - Laaser Marmor
2009

A Lasa spira aria di cambiamenti

Il primo anno della Lasa Marmo S.p.A. inizia economicamente nel bel mezzo della crisi finanziaria mondiale, ma per i soci dell’impresa non vo sono motivi di preoccupazione. Si attuano numerosi investimenti per la modernizzazione del parco macchine e per il risanamento dell'impianto dello stabilimento. Con l'aiuto di enti pubblici dovrà essere risanata anche la struttura di trasporto del marmo di Lasa. A questo scopo la Lasa Marmo S.p.A. cede i diritti di proprietà di detta struttura all’amministrazione separata, nella primavera del 2009.

IL provvedimento è il presupposto perché tutti i gestori di cave accettino l'impianto di trasporto esistente, quale “abbordabile” alternativa alla strada. Si dovrà altresì provvedere a garantire alla località di Lasa un futuro quale paese del marmo. Il comune di Lasa, l'amministrazione separata e la Lasa Marmo S.p.A. commissionano all'architetto Siegfried Tappeiner la stesura di un progetto per l’intensificazione dello sfruttamento turistico. La Lasa Marmo S.p.A. decide di dare inizio ai lavori preliminari per l'impianto a fune della cava Jennewand, vista la sostenibilità ambientale del progetto accertata dall’assemblea dei direttori d'ufficio e l’approvazione della concessione edilizia da parte del comune di Lasa.

A Lasa spira aria di cambiamenti
Deutsche VersionEnglsih version